Anty: un robot per amico

Il robot, che vedete rappresentato nella foto, è stato sviluppato dal gruppo di ricerca Robotics & Multibody Mechanics dell'università di Bruxelles. Descritto come un robot "affettuoso", questa divertente macchina è stata concepita per aiutare i bambini che devono subire lunghi periodi di degenza in ospedale. Il robot può camminare, parlare, intrattenere e comunque interagire comunicando emozioni. Al momento si tratta del primo prototipo, ma gli sviluppatori prevedono di includere nella versione finale uno schermo LCD multiuso posizionato all’altezza del suo stomaco. Con questa forma avanzata d'intelligenza artificiale, il futuro Anty, così è stato battezzato, potrà sviluppare personalità diverse e sarà capace di comprendere emozioni cercando di colmere quel gap infinito che c’è tra l’uomo e la macchina. Ma arriveremo veramente a questo?

(da Gizmodo US)