Energia dalla frutta

Avete mai pensato alla frutta come energia alternativa? Basato sullo stesso principio della “Pila di Volta”, questo congegno è in grado di far funzionare un orologio digitale grazie a degli elettrodi collegati a qualsiasi tipo di frutto e vegetali. Il principio è innovativo, ma non inedito.

Unica differenza, dai classici esperimenti di chimica fatti a scuola, è la presenza della micro tecnologia che rende più efficiente e funzionale l’estrazione dell’energia dai cibi. Visitate il sito Physlink per ulteriori informazioni.

(da Gizmodo US)