Il vostro GPS potrebbe trascinarvi in tribunale

garmin_surveillance.jpg
Molti di noi ormai usano il GPS spessissimo, ma forse nessuno aveva pensato che i nostri innocenti dispositivi GPS potessero conservare i dati dei nostri viaggi, compresa la velocità, la destinazione e l'ora del giorno. Non che ci sia qualcosa che abbiamo fatto qualcosa o un posto dove siamo andati di cui dovremmo vergognarci, ma la portavoce di Garmin Jessica Myers ha lasciato intendere che l'azienda sa come tirare fuori i dati dalle unità GPS e potrebbe consegnarli alle autorità, ma lo farà solo decidendo "caso per caso". Il che porbabilmente include le citazioni in giudizio. La cosa peggiore è che non c'è un modo semplice di cancellare quei dati e coprire le tracce.

Gizmodo USA