Franklin Digital Cooler, il frigo portatile che usa un chip della NASA

franklin_cooler.jpg
Secondo il produttore, la Franklin Digital Cooler usa un "piccolo chip della NASA" che premette al dispositivo di passare "dal caldo al freddo da freezer in pochi minuti". Quindi, teoricamente, potete tenere al caldo i vostri piatti caldi e freddi i vostri piatti freddi mentre viaggiate. Ci sono anche un termometro e un termostato a LED che consente a chi lo usa di programmare la giusta temperatura, e un adattatore da auto permantenere le cose al fresco anche durante un lungo viaggio. Speriamo solo che la NASA costruisca i suoi chip meglio di come costruisce gli shuttle. L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno è che si rompa qualcosa e ci esploda in faccia mentre guidiamo. Disponibile a 35 euro.

Gizmodo USA