Lo strano ‘progresso’ delle carceri egiziane

ipodegypt.jpg
L'Egitto pare essere più liberale da quando ha questo nuovo governo, rispetto ai leader dell'esecutivo passato, dal momento che Ibrahim Essa, direttore del maggiore quotidiano dell'opposizione ha dichiarato al Chicago Tribune che:
"Ho scoperto di essere autorizzato ad usare il mio iPod" ha dichiarato allegramente. "Questo è progresso, nell'era di Mubarak. Sì, ti torturano nelle celle, ma ti permettono di ascoltare il tuo iPod!"
Dal momento che la musica è presumibilmente usata come rimedio per i mali dei detenuti, assumere la dose di medicina è ua specie di passo avanti. Cosa ci sarà nelle playlist?

Gizmodo USA