Asus viola la licenza GPL di Linux

P07251107GI.jpg
Pare che Asus abbia modificato il kernel di Linux nei suoi nuovi e popolari eeePC. Secondo la licenza General Public License di Linux, loro sono tenuti a fornire il codice sorgente utilizzato per qualsiasi modifica. Indovinate? Hanno dimenticato di diffondere il codice.
La controversia riguarda il modulo asus_acpi, che viene utilizzato per gestire le interfacce hardware dell'eeePC. Forse è solo una innocente dimenticanza. Ma pare di no, secondo chi l'ha scoperto, perché sembra che Asus abbia intenzionalmente rimosso i riferimenti alle variazioni che hanno fatto. Gli utenti finali forse non pianteranno un casino per questo, ma dato che questo è potenzialmente il laptop con Linux più venduto, non credete che sia solo questione di tempo prima che qualcuno passi all'azione?

Gizmodo USA