Le flash drive Domino: belle per giocarci e per conservare dati


Al contrario della maggior parte delle flash drive di questi tempi, il progetto Domino di Marcos Breder aggiunge un po' di divertimento e di funzionalità in più al tutto. Ogni tassello del domino può dividersi in due drive separati, con i puntini bianchi che ne indicano la capacità residua. Il problema è che giocare davvero una partita a domino con questi drive sarebbe quasi impossibile (quindi addio scommesse), e mettere insieme abbastanza drive da creare un percorso decente significherebbe averne una quantità enorme. Non che tutto questo abbia particolare importanza, considerato che questo prodotto, al momento, di fatto non esiste.

Gizmodo USA