Il punto sull’iPhone, in attesa del 9 giugno


Se siete dei frequentatori abituali di Gizmodo, sapete già che l'iPhone 3G sarà annunciato al WWDC. Ora, noi stiamo ancora cercando di decidere se ne compreremo uno o no. La mancanza della connettività 3G ci impedito di prenderne uno del modello attualmente in circolazione (e anche il fatto di doverlo importare dall'estero).
Quando è stato annunciato il BlackBerry Bold e ne abbiamo paragonato lo stile a quello dell'iPhone, abbiamo avanzato l'ipotesi di comprare uno di questi invece di un Melafonino, perché il primo ha una vera e propria tastiera QWERTY.
Certo, il fatto che Apple abbia arruolato degli ingegneri del design (anche se l'assunzione non è stata fatta specificatamente per l'iPhone di seconda generazione) ci fa ben sperare, perché potrebbe voler dire che stanno lavorando per migliorare il dispositivo. E il fatto che si preveda abbia uno spessore maggiore, ci induce a pensare che abbiano scelto una batteria di durata superiore per compensare il consumo di GPS e 3G. E' davvero una noia ricordarsi di ricaricare i propri gadget e di solito scegliamo cellulari che dobbiamo ricaricare solo una o due volte a settimana.
Quindi, le nuove specifiche tecniche e le applicazioni aperte basteranno a convincerci a passare dalla parte di Steve? Lo sapremo dopo il 9 giugno.

Gizmodo USA