Al WWDC c’era anche il nuovo Leopard: ecco tutto quello che sappiamo su Snow


C'è stato poco spazio per il nuovo Mac OS X nel keynote di Steve Jobs. Qualche dettaglio, però, è trapelato. Oltre alla conferma del nome, Snow Leopard, l'OS X 10.6 supporterà il Multicore e processori grafici potenti, una nuova versione di QuickTime, la X, garantirà una riproduzione più fluida anche dei formati adio e video più nuovi e potrebbe arrivare entro un anno. Il browser Safari sarà più veloce del 53% grazie ad una versione aggiornata di JavaScript. Snow sarà compatibile con Microsoft Exchange 2007 in mail, rubrica e iChat, e dovrebbe essere in grado di sfruttare fino a 16TB di RAM. Inoltre includerà il supporto per Open Computing Language (OpenCL, da non confondere con l'omonima libreria di criptografia) che è progettato per sfruttare la potenza del processore GPU per funzioni non grafiche.
“Abbiamo rilasciato oltre un migliaio di nuove funzionalità in OS X nel corso di appena sette anni e Snow Leopard getta le basi per altre migliaia,” ha affermato Bertrand Serlet, senior vice president Software Engineering di Apple. “Nel nostro continuo impegno a fornire la migliore esperienza utente, schiacciamo il tasto ‘pausa’ sulle nuove funzionalità per concentrarci sul perfezionamento del sistema operativo più avanzato al mondo.”