Nokia compra Symbian e lo fa diventare Open Source


Dopo una lunga partnership hardware-software, Nokia ha appena annunciato che sta per acquistare tutto quello che resta di Symbian che non fosse già in suo possesso. L'acquisto ammonta a ben 264 milioni di euro ed è, in realtà, parte di un affare tra Nokia AT&T, LG Electronics, Motorola, NTT DOCOMO, Samsung, Sony Ericsson, STMicroelectronics, Texas Instruments e Vodafone per fondare quella che si chiamerà la "Symbian Foundation". E' un tentativo delle aziende di unire le forze e sviluppare e promuovere il sistema operativo Symbian insieme. "La nostra visione è diventare la piattaforma software più usata sul pianeta" ha detto il Ceo di Symbian, Nigel Clifford. Questo, va da sé, significa dichiarare guerra al sistema operativo dell'iPhone di Apple ed a Google Android. Ma c'è un'altra novità di rilievo. Non solo i membri della fondazione potranno utlizzare la nuova piattaforma secondo una licenza che non prevede royalty, ma nei due anni che seguiranno la nascita della fondazione stessa, il codice diventerà open source e sarà rilasciato sotto la Eclipse Public License, una licenza approvata sia dalla Open Source Initiative che dalla Free Software Foundation.

Gizmodo USA