Google dimezza i tempi di conservazione dei dati degli internauti (ma continua a tenerli)


Google ha appena fato una modifica alla sua policy sulla privacy, riducendo i tempi di conservazione dei vostri dati personali da 18 a 9 mesi. Questo vuol dire che adesso Google sarà solo in grado di creare un profilo spaventosamente accurato di voi da sventolare sotto il naso degli inserzionisti, basato sulle vostre ricerche, le parole chiave trovate nelle vostre mail su Gmail, i video visti su YouTube, i feed rss sottoscritti su Google Reader e le pagine viste con Chrome, ma solo a partire dalle informazioni raccolte negli ultimi 9 mesi. Ora, tutti in coro: Grazie, Grande Google, per la tua benevolenza!

[Fonte: Gizmodo USA]