Ecco perché non ci sono FireWire sui nuovi MacBook


Lo studio condotto da Rainer Brockerhoff sul design del nuovo MacBook, ovvero su come le scelte di design influiscano con le componenti realmente incluse nei notebook, spiega perfettamente come di fatto non siano semplicemente una lista di desideri di funzionalità e componenti messe insieme magicamente. Bisogna sempre fare dei compromessi.
La costruzione del case da un unico pezzo di alluminio, insieme alla decisione di rendere hard drive e batteria facilmente accessibili ha sostanzialmente determinato il resto della struttura interna e voi vi ritrovate con una scheda madre che non sfrutta tutta la lunghezza del notebook. Quindi, ecco che tutte le porte sono dallo stesso lato e lo spazio limitato significa che se ne possono avere solo tre.

Apple ha scelto l’Ethernet e due USB al posto, dice, di una combinazione con la FireWire, ma senza Ethernet. Questi principi di design si applicano ad ogni notebook, quindi vale la pena darci un’occhiata se non vi siete mai spiegati secondo quali criteri siano state messe insieme le parti del vostro laptop.

[Fonte: Gizmodo USA]