Ci risiamo: richiamati 100.000 portatili che prendono fuoco a causa delle batterie Sony


Ieri HP, Toshiba e Dell hanno dovuto richiamare 100.000 batterie Sony contenute nei loro laptop venduti tra il 2004 e il 2006 di cui 35.000 negli States e 65.000 nel resto del mondo. Sono stati segnalati 40 casi di surriscaldamento in cui si è verificata fuoriuscita di fumo o addirittura fuoco sprigionatosi dai portatili. Sony ha diffuso un comunicato in cui dichiara che le batterie difettose sono dovute a problemi nella linea di produzione verificatisi tra il 2004 e il 2006 che da allora il problema è stato risolto. Il modello di batteria incriminato è il 'Sony 2.15Ah'. Sony non è certo nuova a questo tipo di problemi: solo un mese fa aveva ritirato 438mila laptop Vaio, a causa dell'allarme surriscaldamento. Per una lista completa dei laptop visitate il sito della CPSC che elenca tutte le caratteristiche per individuare i portatili 'a rischio'.

[Fonte: Gizmodo USA]