La batteria alla clorofilla che si può ricaricare con qualsiasi liquido


Un professore taiwanese che va sotto il nome di Chungpin Hovering Liao ha creato quella che lui dice essere la prima batteria organica alla clorofilla. Come funzioni precisamente la batteria, è un mistero, ma l'inventore dichiara che può usare qualsiasi liquido (perfino l'urina) per generare energia in 10 secondi. Ha anche affermato che la capacità di immagazzinamento è doppia rispetto alle celle combustibili ad acqua giapponesi, ma può emettere solo la metà dell'energia di una batteria tradizionale. In più, produrre una unità completamente biodegradabile costerà solo tra il 3 e il 6 per cento dei costi attuali. Il brevetto di Liao è in corso di registrazione, anche se non siamo sicuri che gadget alimentati da batterie ad urina potranno arrivare molto presto usl mercato...

[Fonte: Gizmodo USA]