Dell Inspiron Mini 9, la risposta agli Asus Eee PC

Dell non si lascia sfuggire l’occasione di confrontarsi con Asus e Acer nel mercato dei mini-notebook, o per meglio dire dei netbook: ecco così che il produttore americano propone Inspiron Mini 9, dotazione hardware e software all’altezza dei “rivali” Eee Pc e Aspire One e un aspetto davvero elegante. Nel video la nostra prova sul campo, le caratteristiche principali, pregi e difetti di Dell Inspiron Mini 9.

C’è chi lo chiama Inspiron 910, chi preferisce Mini Inspiron 9, chi ancora Inspiron Mini 9: quello che conta davvero, però, è che lo si consideri un netbook alla stregua dei vari Asus Eee PC o Acer Aspire One. Le caratteristiche hardware, l’aspetto e soprattutto il prezzo fanno infatti rientrare il portatile di Dell nella categoria dei netbook, i computer pensati per garantire la massima efficienza in qualsiasi condizione di mobilità.

Descrizione

Le dimensioni di Dell Inspiron Mini 9 lo rendono facilmente trasportabile in una ventiquattrore grazie ai 23,2 cm di larghezza, 1,68 cm di altezza (che diventano 3,13 con display chiuso) e 17,7 cm di profondità per un peso complessivo di poco superiore al chilogrammo (batteria inclusa). Il cuore del netbook è un processore Intel Atom da 1,6 GHz con 533 MHz di Front Side Bus, 512 KB di Cache di secondo livello e chipset Intel 965PM / GM Express, 1 GB di memoria DDR2 SDRAM da 533 MHz.

Le linee morbide e il colore nero della scocca danno sicuramente un tocco di eleganza in più al netbook, anche se la cover lucida tende a trattenere le impronte e, nella confezione, non abbiamo trovato un panno per la pulizia. L’interno non concede spazio a fronzoli non necessari: la tastiera dispone i tasti su 5 righe lasciando sufficiente spazio per il touchpad e per i due pulsanti.

Le ridotte dimensioni di Dell Inspiron Mini 9 ne fanno un dispositivo decisamente comodo per gli spostamenti e l’utilizzo in viaggio

La parte interna della cover ospita il display da 8,9 pollici con risoluzione massima di 1024×600, gli altoparlanti integrati e la webcam da 0,3 Megapixel: una diversa collocazione dei diffusori avrebbe forse permesso di guadagnare qualche pollice in più, oltre a migliorare l’uscita dell’audio che risulta un po’ sacrificata, perché gli altoparlanti sono parzialmente coperti dalla base del netbook.

Gli altoparlanti integrati sono parizialmente coperti dalla base del netbook alla massima apertura del display

Hardware

La dotazione hardware permette di gestire con sufficiente elasticità i compiti per cui questo netbook è stato concepito: per la memorizzazione dei dati si ha a disposizione un disco allo stato solido (SSD) da 8 GB, mentre per quanto riguarda la connettività Dell Inspiron Mini 9 supporta Bluetooth 2.0 (mediante scheda mini bluetooth interna) e Wi-Fi 802.11 b e g. Sui profili laterali sono disposte le porte per il collegamento a periferiche e dispositivi esterni: tre porte USB 2.0, una porta per il cavo Ethernet 10/100, un connettore video VGA a 15 pin per poter collegare un monitor esterno, due jack per ingresso microfono e uscita audio, il lettore di schede di memoria 3-in-1, oltre all’attacco per il blocco di sicurezza Kensignton e alla presa per l’alimentatore da rete di corrente.

Il blocco batteria è facilmente estraibile mediante i due tasti di sblocco posti sul fondo del netbook

Sul profilo anteriore, nascosto al di sotto del touch pad è stato integrato un microfono da usare per sessioni di chat o per video conferenze, alternativa all’utilizzo di un microfono esterno. Per quanto riguarda la batteria, il netbook è fornito con batteria agli ioni di litio a 4 celle da 32 WHr. Non è presente alcun lettore/masterizzatore di DVD.

Software

Come detto, Dell Inspiron Mini 9 è fornito con sistema operativo Ubuntu nella versione 8.04 e la dotazione software è piuttosto ricca: come suite per ufficio è preinstallata OpenOffice 2.4 in italiano con le applicazioni per i documenti di testo, fogli di calcolo, disegnare e per realizzare presentazioni; Adobe Reader 8 è il lettore predefinito per i file in formato PDF. La sezione dedicata alla multimedialità prevede il software per la gestione della webcam (con simpatici effetti da applicare già in fase di ripresa), Totem, ovvero il riproduttore di file video e quello per i file musicali, oltre al collegamento a Lastfm per ascoltare musica online gratuitamente.

Il lettore multimediale, organizzato come un Catalogo, permette la riproduzione di brani audio e file video.

Completano la dotazione software i numerosi giochi e una serie di applicazioni per imparare a fare svariate cose, dai grafici di funzione allo studio del giapponese alla disposizione dei pianeti nel sistema solare con un planetario per desktop molto suggestivo. Preinstallati abbiamo anche trovato collegamenti a servizi online di Yahoo! (meteo, mappe, viaggi etc…), a eBay e al servizio di storage online Box.net. Accanto a queste applicazioni di terze parti ritroviamo le consuete risorse per la gestione del sistema e dei file personali proprie di Ubuntu.

Giudizio

L’impressione che abbiamo ricavato dalla nostra prova è che Dell Inspiron Mini 9 sia un netbook molto valido sotto il profilo della dotazione hardware e dei materiali impiegati: solido, compatto e quindi particolarmente adatto agli spostamenti. La silenziosità, sia durante la digitazione che in stato di standby è un ulteriore punto di forza. Il prezzo, 299 euro per la configurazione base, è tutto sommato ragionevole e proporzionato.

Evidenti le impronte di dita lasciate sulla cover lucida del netbook

Qualcosa non ci ha pienamente convinti: la tastiera non prevede i tradizionali tasti funzione (F1-F12), la cover lucida attira impronte come fossero granelli di polvere; una diversa collocazione degli altoparlanti avrebbe inoltre permesso di avere a disposizione un display più ampio. Infine lo slot 3-in-1 per le schede di memoria non ha alcuna protezione e ciò potrebbe esporlo a rischi di danneggiamento.

Non sono previsti i tasti funzione: per attivarli bisogna ricorrere alla combinazione di tasti Fn+ tasto corrispondente

La confezione
Nella confezione arrivata in redazione per la prova, oltre al netbook abbiamo trovato il cavo di alimentazione con spina americana e senza alcun adattatore, (ma siamo certi che nel package in vendita in Italia ci sia il cavo corretto), libretto di istruzioni e guida rapida per il primo utilizzo di Ubuntu, DVD con driver e utility Dell e quello per l’eventuale reinstallazione del sistema operativo.

Dell Inspiron Mini 9 è disponibile in due colori, bianco e nero, al prezzo di 299 euro per la configurazione base, sul sito ufficiale Dell.

Tags :