Chrome è l’ultimo browser a cedere nel Pwn2Own


A prescindere che siate o meno dei fan di Goolge Chrome, dovete ammettere che i ragazzi di Google hanno resistito alla competizione di cracking del Pwn2Own mentre tutti gli altri browser cadevano inesorabilmente, chi prima e chi dopo.
Come vi abbiamo raccontato venerdì, Safari ha resistito solo 10 secondi mentre Firefox e IE hanno ceduto qualche ora dopo sotto le mani di un hacker che si fa chiamare Nils. Solo Chrome è stato in grado di resistere per tutto il primo giorno dell'evento grazie, soprattutto alla sua innovativa funzione SandBox che limita l'efficacia di virus, malware e attacchi di altro genere (e forse perché è il più giovane e quindi il meno conosciuto). Tuttavia, il suo regno era destinato a durare poco, appena il tempo che si alzasse la posta in gioco dei premi messi in palio e che imparassero a usare i plugin per raggiungere il loro scopo.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :