Il Texas vieta Vista sui pc governativi perché “pare dia problemi”


Con un ritardo non indifferente, lo Stato del Texas ha vietato l'uso di Windows Vista sui PC governativi perché un senatore ha riferito di avere sentito "di molti racconti di problemi verificatisi con Vista".
In realtà, le notizie per cui Vista sarebbe un abominio che divora i computer sono un po' una leggenda metropolitana. All'inizio, certo, aveva moltissimi difetti, ma tra patch, aggiornamenti etc, le cose sono notevolmente migliorate (anche se Windows 7 resta sicuramente migliore).
In più Vista è stato lanciato talmente tanto tempo fa, che tutti sono ormai proiettati verso il nuovo sistema operativo di Microsoft ormai alle porte. E il Texas prende una decisione del genere basandosi su un sentito dire di un senatore che non sappiamo quanta dimestichezza abbia davvero con la tecnologia? E' bello sapere che ci sono governi che non decidono semplicemente in base a capricci e dicerie.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :