La strana idea di “condivisione” di Microsoft


Ricordate che l'applicazione Windows Mobile App Marketplace avrebbe dovuto permettervi di condividere le applicazioni con un numero di cellulari pari a cinque senza costi aggiuntivi? Bene, in realtà Microsot ha un'idea tutta sua di cosa significhi "condividere".
In realtà potete solo trasferire l'applicazione ad un nuovo telefono quando sostituite quello vecchio. Certo, questa è una funzione utile, non fraintendeteci, ma certamente non è la stessa cosa che permettere ai clienti di condividere applicazioni con amici e familiari. Citando Microsoft:
"Come sottolineato nelle condizioni di utilizzo di Windows Marketplace per Mobile, questa possibilità è limitata a telefoni di proprietà della persona che ha comprato l'applicazione. La condivisione di applicazioni non è consentita. Crediamo che le persone daranno un maggior valore alle applicazioni mobili che comprano tramite il Windows Marketplace e attueremo anche una politica di rimborsi che renderà più semplice comprare le applicazioni".

Questa suona un po’ come una marcia indietro rispetto alle dichiarazioni precedenti nelle quali il Senior Planner di Microsoft Daniel Bouie aveva detto: “Siamo fiduciosi che, usando il nostro sistema LiveID, aiutare a collegare i prodotti a cinque dispositivi permetterà di raggiungere un buon equilibrio tra le esigenze degli sviluppatori e quelle dei clienti“.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :