Dell costretta a vendere monitor a 15$ per un errore


Dell Taiwan ha accidentalmente prezzato un monitor da 19 pollici, che normalmente costa intorno ai 150$ (107 euro), a 15$ (poco meno di 11 euro) ed ha ricevuto ordini per 140.000 pezzi nelle 8 ore in cui il prezzo è rimasto online. Adesso, il governo taiwanese sta costringendo Dell ad onorare le vendite.
Episodi di questo genere non sono rarissimi e normalmente un'azienda come Dell accetta di portare a termine le vendite al prezzo esposto (se gli ordini sono relativamente pochi) o ad offrire una sorta di sconto, giusto per non rischiare, come dire, di rimetterci troppo.

Ma il governo di Taiwan pretende da Dell che venda tutti e 140.000 i monitor ordinati, altrimenti dovrà rispondere di violazione delle leggi sul commercio. Dell si è scusata ed ha dichiarato che rifonderà gli acquirenti per l’errore commesso, ma probabilmente si riferise ad uno sconto invece che alla perdita di milioni di dollari.

[Fonte: Gizzmodo USA]

Tags :