Il costume degli ultimi record mondiali escluso dalle competizioni ufficiali


Pare che i nuotatori dovranno tornare alle vecchie abitudini per migliorare le proprie perfomance in gara, dopo l'annuncio della FINA che ha deciso che il costume a tuta utilizzato per stabilire il record mondiale sarà vietato nelle gare a partire dal 2010.

“Una proposta degli Stati Uniti di limitare la copertura dei costumi – tra la vita e le ginocchia per i maschi, non oltre le spalle o sotto le ginocchia per le donne – è stata approvata con una maggioranza schiacciante durante il meeting della Fina che si è tenuto a Roma in occasione dei campionati mondiali“.
La nuova regola impone anche che i costumi siano fatti esclusivamente in “tessuto”, ma il significato preciso di questa parola non è ancora stato definito.

Sembra una decisione di poco conto. Ma il problema vero è che i 108 record mondiali stabiliti lo scorso anno, i 30 di quest’anno e qualsiasi altro record che sarà stabilito da qui al 2010, resteranno tutti validi. Questo significa che i nuotatori che concorreranno nei campionati mondiali e alle Olimpiadi dopo l’inizio del divieto dovranno confrontarsi con record stabiliti usando una tecnologia superiore.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :