Apple ha rifiutato l’applicazione Google Voice per iPhone


Adesso sappiamo perché le applicazioni Google Voice sono uscite solo per BlackBerry e Android. Quando è stata sottoposta all'approvazione, sei settimane fa, Apple ha rifiutato l'applicazione ufficiale di Google Voice. Ecco cos'ha dichiarato un portavoce di Google a Techcrunch:
"Abbiamo lavorato duramente per portare le applicazioni Google sul più ampio numero di piattaforme possibile, compreso l'iPhone. Apple non ha approvato l'applicazione Google Voice che abbiamo caricato sull' App Store di Apple sei settimane fa. Continueremo a lavorare per portare i nostri servizi anche agli utenti iPhone, per esempio sfruttando i progressi dei browser mobili".

Tech Crunch sospetta, forse a ragione, che le applicazioni Google Voice siano state rifiutate in parte su pressioni di AT&T, dal momento che il servizio permette di inviare messaggi gratuiti e di fare chiamate internazionali a costi ridotti, oltre a rendere i numeri di telefono classici ancora più insignificanti. Tutto questo, naturalmente, spaventa AT&T (e tutti gli operatori di telefonia mobile) alla stregua del VoIP di Skype via 3G. Se così fosse, Google Voice è destinato a sparire, almeno come applicazione nativa per l’iPhone.

Google pensa di intraprendere la stessa strada che era stata costretta a intraprendere con Latitude. E’ un cambiamento interessante per Google e Apple sul fronte delle applicazioni. Google è nota per cavarsela usando API private nelle sue applicazioni Google Mobile per far funzionare il comando di ricerca vocale. Adesso, Apple ha rifiutato ben due delle sue principali applicazioni il che avvalora la teoria di Google secondo la quale le applicazioni web sono il futuro.

Qualunque sia la ragione della decisione di Cupertino, come ha fatto notare qualcuno, ciò che è preoccupante è che questo rifiuto fa in modo che sembri che “Apple voglia soffocare l’innovazione”. E tutto l’oscuro iter di approvazione delle applicazioni non fa altro che avvalorare questa tesi. Dopo tutto, se neanche Google ha una possibilità, chi altro potrebbe averla?

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :