Nokia e i caricabatterie difettosi

aEcco che la storia si ripete. Alcuni anni fa era toccato alle batterie, adesso ai caricabatterie. Nokia, infatti, è costretta ancora una volta a intervenire sui dispositivi di alimentazione dei propri telefoni cellulari; questa volta, però, a finire sul banco degli imputati sono i caraicabatterie quelli di tipo AC-3E, di un lotto prodotto tra la metà di giugno e l'inizio di agosto da un fornitore esterno. La motivazione di questo provvedimento sembra tutt'altro che rassicurante: il loro guscio, infatti, si potrebbe aprire mettendo allo scoperto i fili elettrici al suo interno con il possibile rischio di una scossa elettrica. L'azienda finlandese ha precisato che per il momento non si è riscontrato nessun incidente e che in Italia dovrebbero essere "solo" poche migliaia gli oggetti difettosi. Per evitare che questi accadano, Nokia invita i consumatori in possesso di questi caricabatterie "a sospenderne l'uso e a sostituirli gratuitamente, chiamando il call center Nokia 848.390.073 oppure consultando il sito".

Tags :