Ikea e il seggiolino hi-tech “killer”

a

Poteva rappresentare l’ultima frontiera del design low cost targato Ikea, invece si è guadagnato l’appellativo di seggiolone killer. Le innocenti intenzioni dell’azienda svedese, nonostante il modello si chiami “Leopard”, nascondono in realtà insidie degne di un film horror:la chiusura a scatto che fissa il sedile alla struttura potrebbe rompersi e causare la caduta del sedile all’interno della struttura, provocando la caduta del bambino. Se si staccano, le chiusure a scatto potrebbero comportare un rischio di soffocamento. I clienti che hanno acquistato riceveranno il rimborso. Ikea ha ricevuto, finora, undici segnalazioni di rottura delle chiusure a scatto. C’è anche un caso in cui il sedile è scivolato dentro la struttura e il bambino ha riportato alcuni lividi sulle gambe. Sciagura sventata, invece, per un bambino che ha messo in bocca una chiusura a scatto del “Leopard” che si era staccata, ma i genitori gliel’hanno strappata prima che potesse causare danni seri.

Tags :