iSlate: tutto quello che c’è da sapere sul tablet di Apple, in attesa che arrivi


Ora che sembra definitiva la data del 27 gennaio prossimo per un evento Apple allo Yerba Buena Center, le indiscrezioni sul famigerato tablet di Cupertino si fanno sempre più insistenti e precise. Oltre a sapere che, forse, si chiamerà iSlate, adesso apprendiamo anche che, secondo "The Street", non avrà un processore Intel, ma chip progettati da PA Semi che fa parte del gruppo Apple.
Il tutto sembra verosimile e corrisponde a quello che tutti hanno pensato nel momento in cui Apple ha acquistato l'azienda. Sarà interessante vedere cosa tirerà fuori PA Semi per questo tablet: dal momento che in questo caso Apple potrà decidere esattamente come deve essere l'hardware in questione, il risultato dovrebbe essere un chip decisamente più ottimizzato di quello che potrebbe fornire Intel.

L’iSlate dovrebbe avere uno schermo da 11 o 10 pollici ed essere disponibile già dal prossimo marzo al costo di 1000$ (700 euro circa): non certo economico, ma chi si aspettava un prezzo più accessibile ha dimenticato con chi abbiamo a che fare…
Secondo alcune indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, il tablet di Apple dovrebbe avere tutte le funzionalità di cui s’è parlato fino ad ora: film, show televisivi, browsing, libri, manuali e quotidiani.

Dal punto di vista dell’aspetto esterno, iSlate dovrebbe essere molto semplice, in policarbonato bianco o alluminio con una cornice nera molto sottile. Pare anche che al momento ci siano due dispositivi pronti e che si attenda solo l’ultima parola, ovvero la scelta definitiva di Steve Jobs.
Nelle immagini che circolano, però, non si vedono pulsanti di alcun genere, neanche uno, e forse non ci sarà davvero. A tutti i dubbi e le domande, avremo le risposte che vogliamo alla fine del mese.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :