Google sceglie l’https come impostazione di default di Gmail


Google è in pieno fermento, questa settimana: prima la reazione contro il governo cinese e adesso la battaglia sulla sicurezza di Gmail che punta al passaggio dall'http al più sicuro https come impostazione di default (era ora, viene da aggiungere...).
Cosa significa questo esattamente per gli utenti Gmail? Non molto, in pratica, perché l'opzione https è disponibile dal 2008, ma bisognava sceglierla personalmente. Adesso, invece, è automaticamente impostata e, se volete, potete disattivarla, a vostro rischio e pericolo naturalmente, ma come dice Sam Schillace, Gmail Engeneering Director:

“Usare l’https aiuta a proteggere i dati dall’essere spiati da terze parti, come negli hotspot wifi pubblici. Inizialmente abbiamo lasciato la scelta all’utente perché c’è uno svantaggio: l’https può rendere le vostre mail più lente, perché i dati criptati non viaggiano attraverso il web altrettanto velocemente di quelli in chiaro. Negli ultimi mesi abbiamo cercato il compromesso migliore tra sicurezza e latenza e abbiamo deciso che far passare tutti all’https era la cosa giusta da fare“.

Attenzione: “proteggere da terze parti”, ciò significa che Google potrà comunque accedere ai vostri dati, ovviamente.
Quale sarà la prossima mossa di Mountain View? Lo scoprirete restando connessi.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :