L’inesistente servizio di assistenza del Nexus One potrebbe ritorcersi contro Google e Android


Se c'è una cosa che Google, che pure ha invaso le nostre vite così tanto e così bene, non ha mai avuto è un servizio di supporto ai clienti. E i proprietari di Nexus One ne stanno pagando il prezzo.
Vendere un prodotto vero e proprio a persone in carne ed ossa è una cosa del tutto nuova per Google e se la miriade di messaggi di lamentele e, adesso, anche un lungo articolo del New York Times sono indicativi di qualcosa, l'azienda sta facendo proprio quel tipo di imperdonabile errore che dovevamo aspettarci. Google è il rivenditore unico ed esclusivo del Nexus One, ma non ha organizzato un servizio di customer care che sia vagamente adeguato ad un prodotto tanto pubblicizzato. Non c'è modo di contattare Google per telefono e alcuni clienti parlano di molti giorni di attesa prima che arrivi una risposta alle email. Questo è un problema serio per i proprietari di Nexus.

Ci piace il Nexus One, e molto anche, ma se Google non inizia a fornire il servizio di assistenza che chi compra uno smartphone del genere si aspetta, avrà delle brutte conseguenze non solo per il Nexus, ma per Android in generale.

Speriamo che ci riescano: pare stiano già lavorando per ridurre i giorni di attesa delle email a solo qualche ora, ma è meglio che si sbrighino se non vogliono che la gente perda fiducia.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :