MIT: il Germanio ci fa fare un salto verso i chip di nuova generazione!

Sappiamo tutti molto bene  che i ragazzi del MIT non si stancano mai di stupirci ed ecco che puntalmente ci presentano la loro nuova scoperta: il Germanio (l'elemento chimico) permette di trasportare dati attraverso una luce laser.

E voi direte “embè?”. Questa scoperta parlando genericamente potrebbe non significare molto ma al MIT hanno ben pensato di fornirci subito un bell’esempio ovvero l’applicazione di questa tecnologia ai chip per computer.

Al momento all’interno dei chip i dati vengono trasportati attraverso il rame. Il rame è un ottimo conduttore e le informazioni vengono trasportate sotto forma di elettricità ma cè un limite di velocità che queste possono raggiungere che si sta facendo sentire con la crescente richiesta di potenza di calcolo. Inoltre un’altra pecca di questo tipo di trasmissione dati è il forte riscaldamento che ne deriva (tutti i proprietari di laptop lo sanno) e questo è collegato ad un forte consumo d’energia.

Trasportando i dati attraverso fasci di luce all interno dei chip si eliminerebbero tutte queste caratteristiche a partire dal consumo di energia che ridurrebbe il calore emanato e la trasmissione dati avverrebbe in modo più veloce!

Questo tipo di tecnologia è chiamata photonic computing ed è una delle aree studiate con maggior interesse in questo periodo da tutta la comunità informatica.

Al MIT spiegano che ci vorrà ancora qualche anno per essere in pieno possesso di questo tipo di applicazione e poterla quindi integrare nei chip di silicio ma anticipano comunque che difficilmente il photonic computing potrà rimpiazzare il rame, i due sistemi potranno piuttosto lavorare in parallelo.

Tags :