Apple rifiuta un’applicazione perché non ha abbastanza funzioni per l’utente

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-ossK_WlRAI[/youtube]
Chissà quanti sviluppatori di applicazioni per iPhone hanno pianto lacrime amare quando Apple ha rifiutato la loro applicazione perché "contiene poche funzionalità per l'utente e non sarebbe appropriata all'App Store".
Ed è proprio quello che è successo all'applicazione DuckPhone, sviluppata da Nick Bonatsakis di Atlantia Software e che aveva un solo, semplice scopo: fare starnazzare il vostro telefono come una papera. Per una qualche ragione Apple ha pensato che non fosse utile abbastanza per un utente medio e ha scritto a Nick questa amorevole lettera:
"Cara Atlantia Software LLC,
Abbiamo valutato la vostra applicazione DuckPhone e abbiamo deciso che questa applicazione contiene funzionalità minime per l'utente e non sarebbe appropriata per l'App Store.
Se volete condividerla con parenti e amici, vi consigliamo di rivedere il metodo Ad Hoc nel tab Distribuzione del Portale per gli Sviluppatori di iPhone per avere maggiori dettagli su come distribuire questa applicazione a un ristretto numero di persone che scegliete voi. Se pensate di poter aggiungere maggiori funzionalità per l'utente a DuckPhone, vi incoraggiamo a farlo e a sottoporre nuovamente l'applicazione alla nostra attenzione.

Cordiali saluti,

iPhone App Review Team”.

Ancora una volta Apple ha usato una motivazione del tutto arbitraria per rifiutare un’applicazione.
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :