La prossima “rivoluzione” di Apple si chiama iAd ed è una piattaforma per la pubblicità mobile


MediaPost riporta che il prossimo colpo grosso di Apple, dopo l'uscita statunitense dell'iPad, sarà iAd, una piattaforma pubblicitaria mobile che dovrebbe debuttare, udite udite, il 7 aprile prossimo. E a prescindere dai brevetti e da qualsiasi altra cosa, il vero campo di scontro tra Google e Apple sarà proprio questo.
Naturalmente, se avete fatto un po' di attenzione a come si è evoluta la concorrenza nell'IT negli ultimi mesi, sapete che il fatto che Apple si sposti verso il mercato della pubblicità mobile è tutto tranne che sorprendente. A gennaio scorso, Cupertino ha acquistato l'azienda di pubblicità mobile Quattro per 275 milioni di dollari, dopo che Google si era appropriata di AdMob mesi prima.

Fonti di MediaPost dicono che Steve Jobs ha descritto iAd come “la nostra cosa più grande” e “rivoluzionaria”.
MP sostiene che iAd farà il suo debutto il 7 aprile, ovvero solo 4 giorni dopo l’esordio dell’iPad nel mercato a stelle e strisce. Apple, un’azienda che ha fatto del marketing una scienza, sa che lanciare una cosa come iAd così a ridosso dell’uscita dell’iPad significa rischiare di eclissare il tablet.

Ciò nonostante, è ormai chiaro da tempo che Apple mira a prendere il controllo della pubblicità mobile proprio come ha fatto con la musica. Google ha il monopolio della pubblicità nella ricerca, cosa che gli ha fruttato una barca di soldi. L’acquisizione di AdMob gli ha permesso di mettere un piede nella pubblicità mobile, ma questa fetta abbastanza grande della torta è ancora tutta da conquistare. E la guerra sarà senza esclusione di colpi, a prescindere che l’arma di Cupertino si chiami iAd o no.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :