Venduti 300.000 iPad durante il primo giorno di vendite


E' un grosso numero. Ma se paragonato ai numeri dei precedenti lanci di prodotti Apple, non è niente che lasci a bocca aperta.
Sono stati comprati 300.000 iPad, con 1 milione di applicazioni e 250.000 ebook scaricati dall'iBook Store.
Steve Jobs l'ha messa in un altro modo:
"A poche ore dall'acquisto, gli utenti iPad medi hanno scaricato più di tre applicazioni e quasi un libro ciascuno".

Quasi un libro!

Il primo confronto che la maggior parte di noi ha fatto è, naturalmente, con l’uscita del primo iPhone che vendette 270.000 unità nelle prime 30 ore. In questo caso, 300.000 è impressionante, soprattutto se considerate anche che molte persone aspettano l’uscita della versione 3G, prevista per il prossimo mese e che si tratta di un lancio limitato solo agli Stati Uniti.
Ma ci sono alcuni particolari che non bisogna dimenticare del primo iPhone.

Lo smartphone originale costava minimo 500$ e si poteva acquistare solo con un contratto di due anni con AT&T
Non faceva le cose che può fare un iPad, non c’erano ancora applicazioni e mancavano molte funzionalità, tant’è che molti consigliarono di aspettare la seconda generazione; questa volta, invece, va bene anche comprare l’iPad di prima generazione.
Non c’era alcuna familiarità con l’oggetto. L’iPhone era completamente nuovo. L’iPad è più vicino alle attuali conoscenze degli utenti iPhone, che sono milioni in tutto il Mondo.

Insomma non è andata male, anzi. Certo, non sono i 700.000 esemplari che gli analisti avevano previsto, ma a volte gli analisti dicono cose solo per conquistare i titoli dei giornali.

Non possiamo non ricordare, però, che per la storia di Apple, le cui ultime due generazioni di iPhone hanno venduto più di 1 milione di esemplari durante il primo week end, le cifre dell’iPad non stupiscono nessuno. Il test reale, tuttavia, sarà allo scadere del primo mese quando l’iPad del vicino di casa potrebbe aver convinto anche lo scettico. Staremo a vedere.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :