Ecco uno dei software che renderanno l’iPad uno strumento irrinunciabile

Io sono stato sempre, dal giorno della presentazione dell'iPad, un grande estimatore del tablet Apple. Durante le mie scorribande in internet mi sono sempre fermato a discutere con tutti coloro che lo denigravano o erano scettici al riguardo. Con poca modestia vi confido che forse è finalmente arrivato il momento in cui molti dovranno darmi ragione in quanto io non mi soffermavo al gadget in sè ma consigliavo sempre a tutti di pensare a cosa si sarebbe potuto fare con l'Pad all'arrivo delle applicazioni dedicate!

A scomodarsi per soccorrermi arriva nientepopodimeno che la vecchia signora dei sintetizzatori, drum machine e tastiere: Korg!

Infatti a pochissime ore dal lancio dell’iPad era già pronta una delle applicazioni che secondo me sfruttano veramente le potenzialità dell iPad: iElectribe.  Il nome riprende la Electribe series, popolare serie di beatbox realizzata appunto da Korg che ha spopolato negli ultimi dieci anni grazie alla gran qualità del prodotto.

Riprendendo il design degli originali Korg adesso ci presenta questa nuova virtual beatbox completamente touchscreen e con skin personalizzabili! Il software è molto duttile e di grande potenza infatti permette al sequencer di registrare oltre che gli strumenti anche il movimento degli stessi knobs in modo da riprodurre gli effetti che avevamo prodotto in tempo reale! iElectribe include 64 presets e permette all’utente di creare altrettanti patterns personalizzati. Adesso passiamo al lato materiale della “vicenda”: il prezzo. Fino al 30 Giugno iElectribe sarà disponibile nell’App Store alla risibile cifra di 9,99$, successivamente verrà proposto alla sempre modica cifra di 19,99$.

Unica nota dolente è il fatto che manca la “song mode” ovvero che l’utente non può registrare in sequenza i patterns che ha creato limitando così l’utilizzo dell’iPad al solo live. Credo comunque che questa mancanza sia solo temporanea e per questo insignificante perchè se una multinazionale come la Korg sviluppa un software del genere per l’iPad significa che cè un grande potenziale sul quale lavorare e significa che verrà seguita da molte altre case. Siamo in fervida attesa!

E poi a quel prezzo! Gustatevi il video:

Tags :