Ecco i nuovi MacBook Pro!

Ieri, come largamente anticipato da moltissimi rumors e dal fatto che lo store è andato offline per una mattinata intera, Apple ha presentato gli aggiornamenti alla sua linea di laptop unibody, ecco le novità.

Su tutti i modelli troviamo 4gb di ram di base e la nuova “super batteria” che porta la durata continua fino a ben 10 ore.

Per quanto riguarda i portatili da 13″ la principale novità è stata un cambio di scheda grafica che passa ad una più potente NVidia GeForce 320M seguita da un aumento della capacità di base del disco rigido: per i modelli da 2,4ghz il disco rigido di base sarà di 250gb mentre per i modelli da 2,66ghz il disco rigido sarà da 320gb anche se in quest’ultimo modello possiamo rilevare che il prezzo è aumentato di 50 euro.

Nei MacBook Pro da 15″ le novità sono più corpose: scheda grafica dedicata presente su tutti i modelli ovvero una NVIDIA GeForce GT330 M con 256MB di memoria nei due modelli “economici” mentre nel modello top di gamma la stessa scheda dispone di 512MB di memoria. Inoltre possiamo trovare finalmente i processori core i5 ed i7 anche in questi modelli. A sorpresa la scheda grafica integrata è una Intel (Intel HD Graphics). In questi nuovi MacBook Pro da 15″ molto potenziati rispetto alla precedente generazione possiamo ora trovare anche la scelta fra tre tipologie di schermo LCD: Glossy (standard), Hi-Res Glossy (+90€ sul prezzo di listino), Hi-Res Antiglare (+135€). A causa di queste forti migliorie i prezzi dei due modelli base, con processore i5, sono aumentati di 150€ mentre il modello top di gamma con processore core i7 subisce un aumento di 50€ rispetto alla versione precedente.

Una strana sorpresa la troviamo passando al bestione dei laptop Apple ovvero il MacBook Pro da 17″: è l’unico a subire una diminuzione del prezzo (-50€). Rispetto ai MacBook Pro “minori” le principali differenze stanno naturalmente nelle dimensioni dello schermo e nel fatto che questo modello dispone di un aggiuntiva slot expresscard24.

Da questo riassunto che vi proponiamo appare evidente un aumento generale dei prezzi dei laptop pienamente giustificato da un bel potenziamento sotto il cofano degli stessi (prevalentemente per i modelli da 15″). Inoltre Apple ha ben pensato di creare un “gradino” tra le versioni da 13″ (che mantengono il core due duo) e le versioni da 15″ (ora tutte con doppia scheda grafica e processori i5 ed i7) visto che nella precedente serie di laptop le caratteristiche delle due gamme erano troppo simili e non giustificavano le differenze di prezzo.

Voi che ne pensate?

Leggete anche l’articolo Da Windows a Mac come e perchè cambiare sistema operativo

Tags :