I robot sudcoreani per le operazioni di salvataggio e le esplorazioni subacquee


Non saranno incredibilmente veloci (nuotano a 18 metri al minuto e strisciano a 30, che comunque non è poco) e ci vorranno 28 milioni di dollari per lo sviluppo, ma robot acquatici come quello che vedete nell'immagine qui sopra potrebbero un giorno aiutare nelle ricerche subacquee e nelle operazioni di salvataggio.
Il Ministro del Territorio, dei Trasporti e degli Affari Marittimi della Corea del Sud ha dedicato un grosso investimento di tempo e denaro in questo progetto per avere un piccolo esercito di robot versatili in grado di intraprendere missioni di salvataggio oltre che esplorazioni subacquee. L'idea è di avere "fotocamere di precisione e dispositivi audio" integrati in queste piccole creature subacquee per poter raccogliere dati e informazioni. I piccoli robot di salvataggio dovrebbero entrare in funzione nel 2012.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :