Il futuro dei cellulari visto da Mac Funamizu: Ecco Cobalto.

Abbiamo già ospitato Mac Funamizu tra le “pagine” di Gizmodo.it in varie occasioni grazie al suo design minimalista e molto elegante che ci ha sempre catturato. Ci ha stupito con Quackie, ci ha affascinato con Glassy Glassy (un altro prototipo di cellulare) e ci ha fatto sognare con un cellulare avvolto da schermo OLED.

Questa volta, il nostro Funamizu, ci propone un prototipo di telefonino dichiaratamente ispirato al film Minority Report. L’apparecchio in questione, secondo le fantasie di Mac, sarà infatti costruito con un materiale metallico pieghevole ed uno schermo di vetro sensibile al tatto che doneranno al gadget un design elegantissimo e molto funzionale. Altra caratteristica presa dal celebre film con Tom Cruise è quella che dona al cellulare la possibilità di proiettare immagini 3D dal retro dello schermo di vetro in modo da permetterci di interagire in un modo del tutto nuovo con i nostri dispositivi portatili.

Funamizu sogna di poter effettuare una videochiamata potendo avere una rappresentazione 3D dell’interlocutore, sogna di poter navigare in Google Maps e di potersi sentire realmente sul posto potendo vedere una rappresentazione in vero 3D delle città che ci interessano e sogna anche di poter interagire con le rappresentazioni tridimensionali senza toccare lo schermo in vetro ma sfiorando direttamente le proiezioni!

Il progetto è senz’altro sensazionale e riesce a far sognare anche noi, chissà però quanti anni ancora dovremo aspettare per poter vedere queste tecnologie e se mai potremo vederne di simili! Il progresso non si ferma, anzi sembra accelerare esponenzialmente, e quindi noi siamo fiduciosi e sogniamo insieme a Funamizu! Ecco a voi il video ed alcune foto del progetto:

Tags :