Sony Ericsson Elm, il telefono eco-friendly

Da un po’ di tempo a questa parte Sony Ericsson si è dedicata alla produzione, tra gli altri, di telefoni cellulari con anima particolarmente verde ed è stata attenta all’ambiente. Questi telefoni sono stati realizzati in materiali plastici riciclati, con vetri riciclati e non presentano sostanze tossiche al proprio interno in modo che quando verranno gettati non potranno danneggiare l’ambiente.

Giustamente a questi apparecchi portatili, che presentano il banner “GreenHeart”, è stato dato il nome di alberi: abbiamo avuto l’Aspen (tremula), l’Hazel (nocciolo) ed ora abbiamo l’Elm (olmo).

I telefoni eco-friendly non sempre riescono ad essere adatti per l’uomo come per la natura in quanto durante le fasi di design le case produttrici sono costrette, per contenere i costi, ad optare ad una diminuzione delle funzionalità. Il Sony Ericsson Elm invece sembra uscire da questo coro di apparecchi “in difficoltà” e si presenta con una miriade di specifiche inaspettate.

Il telefono infatti presenta un sistema A-GPS con varie applicazioni in grado di sfruttarlo, una fotocamera a 5.0 megapixel, Wi-Fi, Bluetooth, radio FM, supporta l’HSDPA e presenta anche una fotocamera frontale per la videochiamata. Tra le applicazioni pre-installate troveremo le classiche di YouTube e Facebook ma anche un sistema di navigazione GPS ed un paio di applicazioni dedicate all’ecologia come una che ci aiuta a calcolare quanto C02 produciamo durante le nostre giornate ed un piccolo videogioco che punta ad insegnarci le buone abitudini per quanto riguarda il rispetto per la natura.

La fotocamera posteriore ha alcune interessanti funzionalità come il riconoscitore di sorrisi e di volti, la “macro mode” ed una luce che può anche fungere da torcia. In sostanza dunque a questo telefono non manca nulla ed il suo prezzo contenuto (attorno ai 180€) lo rende sicuramente interessante. E poi volete mettere la soddisfazione di pensare che non stiamo inquinando?

Tags :