Nasce Rdio, l’erede di Kazaa, un po’ più social e a pagamento


Avete presente quelli che inventarono il popolare programma di file-sharing Kazaa? Bene, adesso, proprio loro, stanno lanciando un nuovo servizio musicale ad abbonamento chiamato Rdio. Da quello che si sa, sarà molto simile ai servizi già presenti sul mercato, ma con un immancabile elemento "social".
"Rdio scommette in parte sui suoi elementi social - hanno dichiarato i due al New York Times- come la possibilità di seguire gli amici sul sito, vedere cosa stanno ascoltando e la lista dei brani più popolari tra le persone che si conoscono".

Oltre a questo Rdio non sembra apportare alcuna fondamentale novità.

“Rdio costerà da 5 a 10$ al mese per un accesso illimitato ad un ampio catalogo musicale – continuano – compresi brani dalle principali etichette discografiche. […] Gli utenti di Rdio che pagano l’intera cifra potranno ascoltare in streaming e conservare i loro brani su una serie di dispositivi inclusi i BlackBerry, l’iPhone e, molto presto, anche i telefoni con il sistema operativo di Google Android“.

Siete sicuri che questo valga un abbonamento mensile?

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :