Soldati, avete finito le riserve di corrente elettrica? C’è RAPS!

Ecco la nuova creazione che scaturisce dalle menti degli ingegneri a servizio dell’Air Force statunitense. Questa volta ci si è concentrati sul trovare una soluzione per i molti casi nei quali i soldati, durante una missione, si trovano senza energia elettrica necessaria per far funzionare i loro apparecchi. L’oggetto che li salverà si chiama RAPS.

RAPS è l’acronimo di Remote Auxiliary Power System e consente in pratica di interfacciarsi a qualsiasi linea elettrica nei paraggi. I militari dunque, anche in mezzo ad una sterminata campagna e con un impellente bisogno di energia per i loro dispositivi, useranno questo dispositivo che, montato su una linea elettrica, preleverà il quantitativo necessario portandolo ad un trasformatore AC/DC.

Ma come funziona il RAPS? In pratica la punta che si nota al suo interno serve a tranciare letteralmente le fibre plasticose che isolano i cavi in modo da creare una connessione con la linea elettrica, il resto della struttura circostante entrerà così a contatto con un filo scoperto che viene generalmente lasciato all’interno di questi cablaggi permettendo così l’utilizzo di dispositivi di qualsiasi potenza.

Nonostante gli ingegneri assicurano che il tutto sia molto sicuro immaginiamo che durante uno scroscio di pioggia più di qualche soldato temerà di utilizzare il RAPS. Resta anche da vedere come i soldati riusciranno a raggiungere i cavi elettrici!

Tags :