Apple nel mirino dell’Antitrust europea: l’App Store è troppo chiuso


L'autorità antitrust dell'Unione Europea sta concentrando la propria attenzione su Apple e sulle sue pratiche di vendita ultra-chiuse. La commissaria europea Neelie Kroes ha dichiarato che i produttori "non possono scegliere di negare l'interoperabilità con i propri prodotti".
Kroes ha fatto particolare riferimento alla natura chiusa dell'App Store di Apple. La commissaria ha poi dichiarato che che "i consumatori hanno bisogno di scegliere sia che si tratti di software che di hardware". E non si riferiva alla possibilità di comprare un Droid invece di un iPhone.

Apple dovrebbe essere abbastanza preoccupata delle attenzioni della commissaria. E’ proprio lei, infatti che ha segnato tutti i punti a favore dell’UE nelle battaglie dell’antitrust. Giusto per fare un esempio, c’è lei dietro la sanzione da più di un miliardo di dollari comminata ad Intel nel 2009.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :