Il case Kensington per iPhone con un trick da copiare

Questo case Kensington è molto utile in quanto, pur cambiando la livrea dell’iPhone 4 e rendendolo molto meno sottile, provvede all’aggiunta di una batteria incorporata che assicura un’autonomia superiore di 4 ore in conversazione, di 5 ore guardando un video e di ben 22 ore mentre ascoltiamo musica.

Il design è adatto al marchio Kensington che non si smentisce per praticità e sobrietà. Inoltre il case è progettato in modo tale che i pulsanti del volume e dell’hold sono costruiti in modo tale da sfruttare quelli integrati nel dispositivo Apple, pur ricoprendoli. La caratteristica che però ci stupisce per funzionalità e semplicità è una semplice piccola feritoia posta sul retro del case.

In questa feritoia sarà possibile inserire una qualsiasi delle tessere che fanno parte della nostra vita. Dal bancomat alla patente, dalla tessera del videonoleggio a quella dell’associazione modellisti. In questo modo sarà la tessera stessa a diventare un sostegno per mantenere il nostro dispositivo fisso in una posizione desiderata permettendoci di goderci un video o altri contenuti in tutta comodità e trasformando il case in un dock. (g.a.)

Tags :