Giovane donna uccide il figlio perché la interrompe mentre gioca a Farmville


Una ragazza di 22 anni di Jacksonville, in Florida, si è dichiarata colpevole di avere ucciso il figlio mentre giocava a Farmville.
Alexandra V. Tobias ha spiegato che il suo bambino di tre mesi, Dylan Lee Edmondson, piangeva mentre lei era impegnata nel più famoso tra i giochi di Facebook. Il pianto del piccolo ha fatto arrabbiare la giovane donna che, come ha dichiarato alle autorità, ha scosso il piccolo, poi ha fumato una sigaretta per calmarsi ed è tornata a scuotere il bimbo. Pare che Dylan abbia sbattuto la testa mentre la madre lo scuoteva.

Secondo la legge statunitense, la morte di Dylan è stata classificata come omicidio di secondo grado, accusa che potrebbe costare una condanna all’ergastolo alla madre. E tutto per piantare qualche pomodoro virtuale in più. (c.c.)

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :