Se distruggere gadget diventa una forma d’arte


Cos'ha Michael Tompert contro Apple? Probabilmente niente! E' solo un artista (o almeno così dice lui) che si è divertito a distruggere in maniera spettacolare alcuni dei prodotti di Cupertino e, con i risultati delle distruzioni, ha fatto una mostra. Perché proprio i prodotti Apple? Non lo sappiamo: forse perché se fossero stati dei prodotti HP, piuttosto che Samsung, piuttosto che LG o Toshiba non ne avrebbe parlato nessuno?
La mostra di Tompert, 12LVE, è stata inaugurata venerdì scorso alla Live Worms Gallery di San Francisco e nasce dalla collaborazione con il fotografo Paul Fairchild che ha preparato gli scatti, rigorosamente su uno su nudo sfondo bianco.

La foto in alto ritrae “l’opera” che porta il nome di “Breathe” (Respiro) ed è un MacBook del 2008 preso a colpi di pistola con una Heckler & Koch da 9mm.

“Must have”, un iPhone 4 ripetutamente colpito con un’ascia Sledge Maul

“Magic Trick”, un Magic Mouse fatto a fette con una sega a mano
E questo è solo un assaggio. Se volete vedere tutte le foto di iPod smembrati, iPad inceneriti e via dicendo, date un’occhiata qui. (c.c.)

[Fonte: Gizmodo USA]