Microsoft contro Apple: ‘app store’ è un nome ‘generico’ e non deve essere registrato


Questa volta potremmo essere d'accordo con Microsoft: nessuno di voi ha mai pensato che chiamare uno store di applicazioni "App Store" fosse come chiamare un modello di automobile "Automobile"? Microsoft ha presentato un ricorso all'US Patent and Trademark Office, l'ufficio che si occupa di marchi e brevetti.
E per farlo ha usato le parole di Steve Jobs, contro di lui. Apple ha chiesto la registrazione del marchio nel 2008, ma pare che Jobs stesso abbia detto "Amazon, Verizon e Vodafone hanno tutti annunciato che stanno per creare il loro personale app store per Android".
Microsoft dichiara:

” App Store è un nome generico che ad Apple non dovrebbe essere consentito di usurpare per un uso esclusivo. I concorrenti dovrebbero essere liberi di usare l’espressione ‘app store’ per identificare i loro store e i servizi offerti nel loro ambito”.

Attualmente, Microsoft usa “Marketplace” per il suo app store per Windows Phone 7 (scusa Apple, diciamo “il posto da cui scaricare le loro applicazioni”), che è molto simile al “Market” di Android. Potremmo andare avanti all’infinito, ma avete capito il senso. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :