I lavoratori di una fabbrica cinese scrivono a Jobs e ad Apple: “Chiedeteci scusa”


I lavoratori di una fabbrica cinese, probabilmente la Wintek, hanno mandato una lettera a Steve Jobs e ad Apple sperando che l'azienda tenga in considerazione le dure condizioni di lavoro di certi stabilimenti e si scusi con i lavoratori per averli costretti all'esposizione di Hexyl Hydride, chiamato anche n-esano. L'Hexyl Hydride (usato da Wintek nel processo di produzione di touchscreen per iPhone e altri prodotti Apple) causa "sudorazione delle mani e dei piedi, intorpidimento improvviso alle mani, gonfiore e dolore ai piedi, stanchezza e debolezza". Esposizioni giornaliere, come quelle cui sono sottoposti i lavoratori cinesi, hanno effetti a lungo termine con danni irreversibili che possono portare alla morte.
Pare che adesso le aziende abbiano rinunciato all'uso di n-esano e che siano tornate ad utilizzare l'alcol per pulire gli schermi, ma i lavoratori ritengono di non aver ricevuto giusti risarcimenti e che non saranno in grado di pagare le spese mediche per le cure di cui avranno bisogno in futuro. Alcuni lavoratori hanno ritenuto che avrebbero perso il lavoro se non avessero accettato i risarcimenti offerti. Ecco come un lavoratore riassume lo smarrimento dei dipendenti:

“Spero che Apple rispetti il nostro lavoro e la nostra dignit√†. Spero che possano alzarsi e chiederci scusa“.

Stando all’agenzia di stampa internazionale Reuters, Apple non ha voluto commentare la lettera dei lavoratori. (c.c.)

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :