Pechino lancia Panguso, il suo motore di ricerca. Alla faccia di Google


Google può anche aver deciso di spegnere la sua versione cinese dopo le polemiche e le censure governative, ma state pur certi che il governo del paese della Muraglia non ha perso il sonno per questo. La più grande agenzia di notizie della Cina, gestita naturalmente dal governo, ha appena lanciato un motore di ricerca tutto interno. Panguso, questo il nome del motore, fornirà agli internauti cinesi i risultati rigorosamente approvati dall'establishment governativo. Le considerazioni possono essere le più svariate, ma certamente non saranno molto felici gli scienziati che avevano auspicato la pace tra il colosso di Mountain View e il Palazzo di Pechino. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :