Anche iMovie e GargeBand usciranno insieme all’iPad2


Jobs torna sul palco e presenta due app. La prima è iMovie per iPad: "editing di precisione, registrazione di audio multitraccia, nuovi temi, AirPlay verso Apple TV e la possibilità di condividere video in HD. E' un'app universale, quindi gira anche su iPhone".
Funziona come vi aspettereste che faccia iMovie su iPad, usando il touchscreen per editare i video. Anche il "pizzico" funziona, per modifiche di precisione e tenere premuto permette di scegliere dove iniziare e terminare il taglio".
Si possono controllare completamente le transizioni. Doppio tocco su un segmento permette di alzare e abbassare il volume. Ci sono anche 50 effetti sonori. In oltre è abbastanza facile anche utilizzare tracce provenienti da iTunes. Costerà 4,99 dollari, dall'11 marzo.

La seconda applicazione è GarageBand. Usa un accelerometro per riconoscere la pressione. Toccando le note si può cambiare ottava, mentre per cambiare il tono bisogna toccare in alto a sinistra. Xander ha dimostrato come funziona la batteria che, naturalmente, riconosce la pressione delle dita, dando un suono differente a seconda di come toccate lo schermo. Naturalmente potete usare le cuffie con GarageBand, il che significa che potete strimpellare quanto vi pare senza infastidire il vicinato. "Tutti ora possono fare musica" dice Jobs.
Naturalmente, l'applicazione permette di registrare tracce premendo il pulsante rosso. Anche GarageBand costerà 4,99 dollari e uscirà l'11 marzo. (c.c.)

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :