Acer Iconia Tab W500, ibrido più che mai per abbracciare i due mondi

Sembra un netbook, non lo è. Il display si sgancia dalla base. E' Acer Iconia Tab W500, con Windows 7. E la tastiera si acquista a parte

Tra Aprile e Maggio Acer rende disponibile nei negozi tutta la sua collezione Iconia che comprende i tablet sia con Windows sia con Android e un originale smartphone. Prezzi tra i 349 euro e i 649 euro. La scommessa è  Iconia Tab W500, con APU AMD C-50, Windows 7, e la tastiera da acquistare a parte. Iconia Tab W500 abbraccia sia il mondo tablet che il mondo dei notebook

Iconia Tab W500 con Windows per una volta ruba un po’ la scena ad Android, e si propone – quasi come una scommessa – con Windows 7 Home Premium o la versione Professional, il touchscreen capacitivo, e una CPU pensata da Amd proprio per i netbook. Si tratta della APU Amd C-50, un sistema Fusion quindi, con la grafica integrata. Elena Lottici, European Product Manager Notebook Consumer per Acer, lo presenta così: “Iconia Tab W500 vive con hardware ibrido per abbracciare due mondi, quello dei tablet e quello dei notebook”. E probabilmente è proprio questa la descrizione più azzeccata. Certo, perché Iconia Tab W500 monta un sistema operativo del tutto inadatto per un tablet (Windows 7 che si può utilizzare touch ma che fatica) e ha una CPU (Fusion di AMD) che non è d’elezione per i tablet. Allo stesso tempo però lo schermo è touchscreen capacitivo, come sulle altre tavolette la diagonale è quella dei tablet, e c’è la possibilità di poter utilizzare il 3G integrato, sul modello W501. Questi aspetti avvicinano il device più al mondo tablet, perché i netbook con il 3G integrato, in Italia, hanno avuto fortuna solo quando proposti dagli operatori, che ovviamente hanno limitato questa possibilità a pochissimi modelli a catalogo.

Una delle personalizzazioni di Acer, per rendere disponibili con un tocco gli strumenti utilizzati più di frequente. Basta appoggiare sul display le quattro dita

Il continuo riferimento ai notebook/netbook è necessario per orientare l’utente. Infatti Iconia Tab W500 vive bene, e acquista senso, solo se viene utilizzato con la tastiera, che Acer ha deciso comunque di vendere a parte, come accessorio, per circa 100 euro in più rispetto al modello senza che costerà intorno ai 500 euro. Il peso complessivo dell’abbinata tablet (970 grammi) e tastiera (610 grammi) supera di poco 1,5 Kg di peso. In pratica, la tavoletta da sola non è leggera per nulla, e l’utilizzo in abbinata è praticamente equiparabile a quella di un netbook, o un notebook ultraleggero. Bisogna aver proprio voglia di un ‘ibrido’ per scegliere oggi una macchina di questo tipo.

Se l’utente decide di acquistare solo il device senza tastiera è bene che chieda prima una prova sul campo al negoziante. Windows 7 sui dispositivi touchscreen si scopre che non è poi così utilizzabile come si pensa. Acer si è sforzata di fare un lavoro di personalizzazione per agevolare l’interazione (fa parte di questi sforzi anche Acer Ring), ma non siamo ancora convinti che il matrimonio sia felice. Si sa, Windows permette un utilizzo touch, ma non nasce per essere utilizzato così. Allo stesso tempo Iconia Tab W500 con Windows e un sistema di interazione con il pennino è per il momento solo una delle ipotesi possibili, ma remote, per un device che probabilmente tra meno di un anno avrà concorrenti di tutti tipi.

Per il resto Iconia Tab W500 lavora con 2 Gbyte di Ram e 32 Gbyte di SSD, ed è dotato di tutto quello che si può chiedere a un tablet/notebook: ricevitore Gps, sensore di movimento su 6 assi, 2 porte Usb, e il lettore di schedine SD/MMC/RS-MMC, la tastiera fornisce anche la presa di rete Ethernet.

Per saperne di più in VIDEO:

Tags :