Cosa dobbiamo aspettarci dalla conferenza degli sviluppatori I/O di Google


Google darà il via alla sua conferenza degli sviluppatori I/O oggi e il gigante della ricerca on line si sta preparando ad un keynote, pare, elettrizzante, peno di annunci su hardware e software.
Negli anni precedenti Google ha annunciato in questa circostanza cose come lo strumento di collaborazione Wave ed ha organizzato la preview di Android. Ecco cosa è lecito aspettarsi di vedere nella due giorni che inizierà oggi.

  • Android: Google potrebbe rivelare maggiori dettagli sulla prossima release di Android chiamata “Ice Cream Sandwich”. Da questa release ci si attende di vedere insieme il meglio di Android 2.3 Gingerbread e di Honeycomb 3.0. Possibile nuovo hardware potrebbe includere un Nexus con dual-core o un tablet a brand Nexus per dare visibilità a questa nuova release dell’OS mobile.
  • Google Music: Un’ultima indiscrezione suggerisce che Google lancerà un player musicale cloud che pare si chiamerà Music Beta by Google. Simile al Cloud Player di Amazon, il servizio di Google permetterà di caricare musica nella nuvola e di riprodurla via web o tramite un dispositivo Android. Il servizio di streaming potrebbe usare Flash, quindi gli utenti iOS e chi usa Android 2.2 o precedenti non potranno usufruirne. Google lancerà il servizio senza licenze d’uso da parte delle etichette di musica quindi l’uso finale è limitato esclusivamente a riproduzioni personali. In aggiornamenti futuri si potranno avere anche l’acquisto e la condivisione. Secondo il New York Times, vi si potranno caricare fino a 20mila canzoni gratis.
  • Google TV: la Google TV è stato è stata l’argomento caldo della I/0 del 2010, ma la questione si è spenta poche settimane dopo il lancio. E’ probabile che Google abbia rivisto l’hardware e aggiunga il supporto per le applicazioni Android per incentivare l’interesse verso la piattaforma.
  • Chrome OS: Google ha lanciato Chrome OS con il notebook CR-48 alla fine dello scorso anno. A questo punto potrebbe diffondere dettagli sul piano commerciale di lancio del sistema operativo e i nomi dei partner hardware, che probabilmente includeranno Samsung e Acer. (c.c.)

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :