WWDC 2011: ecco cosa aspettarsi


Anche se Apple ha già annunciato cosa ci sarà al WWDC di questa sera (iCoud, iOS 5 e OS X Lion), potrebbe ancora esserci spazio per qualche sorpresa. In attesa del live blogging che partirà tra qualche ora, diamo un'occhiata alle cose che, con maggiore probabilità, possiamo aspettarci.

Su Lion ci sarà Find My Mac?
Non solo avrebbe senso, ma accenni a Find My Mac sono stati posizionati nell’ultima build per gli sviluppatori di OS X Lion.
Probabilità: 100%

Lion sarà scaricabile da Mac App Store?
Apple offre già alcuni dei suoi software principali tramite Mac App Store, con prezzi inferiori rispetto alla versione su CD. Quando hanno rilasciato Snow Leopard a 29 dollari, hanno raddoppiato le vendite di Leopard, cosa che farebbe venire una gran voglia di ripetere l’esperimento a chiunque. E considerato che Apple sta gradualmente eliminando i drive ottici (se diciamo MacBook Air, è più chiaro?), cosa c’è di meglio che spingere i consumatori in questa direzione?
Probabilità 80%

Ci saranno nuove notifiche su iOS 5?
La richiesta principale degli utenti iPhone? Un sistema di notifiche migliore. iOS 5 potrebbe portare con sé un nuovo stile di messaggi di notifica per le email, per le chiamate perse, i messaggi di testo, per le menzioni di Twitter etc. Potremmo trovarci di fronte a una specie di tendina come su Android, o ad una finestra cole accade sull’app Boxcar.
Probabilità: 90%

iOS 5 assomiglierà a OS X con i widget?
Organizzate le applicazioni in cartelle come vi pare, ma non c’è dubbio che diventa complicato trovare un’app quando vi serve. I widget più visibili e più facili da trovare rendono le applicazioni che per voi sono più importanti. E come abbiamo visto con Android, i widget permettono davvero di interagire con l’applicazione senza doverla necessariamente aprire.
Probabilità: 60%

iOS sarà più integrato con i servizi social?
C’è qualche voce che sostiene che iOS 5 mutuerà qualcosa da Windows Phone Mango e che integrerà Twitter. Questa potrebbe essere la ragione alla base del servizio di photo-sharing di Twitter. Se queste voci fossero vere, aspettatevi un’impennata nell’uso di Twitter.
Probabilità: 90%

iOS 5 permetterà gli aggiornamenti e la sincronizzazione wirless?
Non vi sembra assurdo nel 2011 essere costretti a collegare l’iPhone ad un computer per aggiornarlo all’ultima versione del software? Dopotutto, gli utenti Android, ricevono gli aggiornamenti over-the-air fin dal primo giorno. La Appl TV può farlo, quindi cosa ferma Apple dall’applicarlo all’iPhone? Gli aggiornamenti via wi-fi dovrebbero essere il minimo che Apple possa offrire ai suoi clienti: speriamo che Cupertino contratti con i carrier per escludere gli aggiornamenti di iOS dai piani tariffari. Nel frattempo, i backup possono essere fatti tramite iCloud. L’unico problema è che la sincronizzazione wireless è ancora un processo molto, molto lento e non c’è niente che Apple odi di più di clienti frustrati.
Probabilità: 50%

iCloud permetterà di mandare in streaming gli MP3 comprati su iTunes?
Le solite voci di corridoio dicono che le case discografiche sono sulle spine per la possibilità che gli utenti mandino in streaming le tracce dal cloud. Universal Records più di tutte le altre. Apple ha molto interesse a mantenere buoni rapporti con le etichette, quindi potrebbe permettere agli utenti di conservare e streammare solo le tracce che sono state acquistate legalmente. E come fa Apple a stare tranquilla? Facile, baste permettere questo uso solo per le tracce acquistate su iTunes. Certo, il supporto per tracce acquistate altrove potrebbe arrivare più avanti,ma sicuramente costerà qualcosa.
Probabilità: 70%

iCloud sarà gratis per il primo anno?
OS X Lion pare sarà scaricabile da Mac App Store, con iCloud come feature gratuita. Quale modo migliore che attirare gente se non con l’assaggio gratuito? Specialmente se c’è un’opzione a pagamento, con funzioni premium per lo streaming, che Apple vuole lanciare contemporaneamente. Le voci, parlano comunque, di 25 dollari all’anno.
Probabilità: 70%

MobileMe scomparirà?

Con un costo di 99 dollari l’anno, MobileMe è difficile da vendere per qualche funzione di sincronizzazione e Find My iPhone. Specialmente se iCloud sarà in grado di fare questo e molto altro. Ci potrebbe essere qualche ragione di brand nel tenere in giro MobileMe, ma farlo rientrare dentro iCloud sarebbe il modo migliore per evitare confusione e dimenticare gli errori di una delle offerte meno popolari di Apple
Probabilità: 50%

Sarà annunciato uno sconto su iPad per gli studenti?
Apple offre già sconti generosi agli studenti e a chi lavora nell’istruzione, ma è possibile che voglia spingere l’iPad come lo strumento d’apprendimento migliore offrendolo con 200 dollari di sconto se acquistato insieme ad un Mac?
Probabilità: 30%

Time Capsule sarà aggiornato?
Volete sapere qual è il modo migliore per farsi un’idea di ciò che sarà rinnovato? Tenete sott’occhio i prodotti le cui scorte scarseggiano. Pare che gli Apple Store abbiano poche Time Capsule a disposizione. Se a questo aggiungete l’arrivo di iCloud, l’aggiornamento di Time Capsule acquista ancora più senso.
Probabilità: 70%

Vedremo nuovi Airport?
Come per Time Capsile, gli Apple Store hanno pochi Airport Express e Extreme in magazzini. E dal momento che la versione Express non viene aggiornata dal 2008, ci sono buone possibilità che ne venga lanciata una nuova versione, o una versione più economica di Extreme.
Probabilità: 60%

Airport Extreme avrà il supporto per AirPlay?
Con 80 dollari (70 euro) di differenza, ci devono essere delle buone ragioni per comprare la versione Extreme invece che la Express. Aggiungere AirPlay per mandare foto e video in giro per i dispositivi di casa potrebbe rendere il prezzo più alto improvvisamente accattivante. Specialmente se prende i contenuti da iCloud
Probabilità: 50%

Annunceranno un nuovo MacBook Air?
Rilasciate lo scorso novembre, le due versioni dell’Air sono già obsolete. Manca il SandyBridge, tanto per cominciare, e anche la nuova tecnologia di Apple per la connessione, il Thunderbolt. Dovrebbero anche dare una svecchiata alle capacità di storage.
Probabilità: 20% (almeno per il WWDC)

Ci sarà un nuovo iPhone?
Che si chiami iPhone 5 o iPhone 4S, la quinta generazione dello smartphone di Apple è atteso, ma solo “entro l’anno”, ovvero non prima di settembre.
Probabilità: 1%
(c.c)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :