Sono irlandesi i vincitori della Microsoft Imagine Cup 2011. In gara anche una squadra italiana

Neasoft


Durante un evento ufficiale che si è svolto al David H. Koch Theater di New York Microsoft ha annunciato i vincitori di Imagine Cup 2011, che si sono aggiudicati il riconoscimento per le soluzioni tecnologiche più innovative presentate per affrontare problemi sociali reali. Ad aggiudicarsi la competizione, con un premio pari a 25.000 dollari, è stato il team irlandese Hermes con un progetto legato alla guida responsabile che sfrutta le tecnologie Microsoft.
Gli irlandesi hanno presentato una periferica che, collegata all’auto, monitora i comportamenti di guida pericolosi e le condizioni della strada, fornendo un feedback immediato al guidatore e al proprietario dell’automobile. Questa soluzione utilizza Windows Phone 7, Bing Maps e la piattaforma di cloud computing Windows Azure.
L’azienda di Redmond ha inoltre svelato il lancio di un programma triennale da 3 milioni di dollari, per aiutare i vincitori della competizione a realizzare le proprie soluzioni destinate a migliorare il mondo.

La competizione, giunta alla sua nona edizione, ha raccolto più di 350.000 studenti da diversi Paesi di tutto il globo che attraverso la tecnologia hanno sfidato i problemi che affliggono il mondo.
L’Italia era rappresentata dalla squadra Neasoft (nella foto in alto) dell’Università Federico II di Napoli ha partecipato alle finali mondiali dopo aver vinto la competizione a livello nazionale nella categoria “Software Design” con il progetto OMCR (Oculorum Mutu Computer Regere) il cui obiettivo è quello di abbattere le barriere permettere a persone disabili di utilizzare il computer senza dover ricorrere a mouse e tastiera. L’idea si basa sull’uso di una banale webcam e di un software in grado di leggere i movimenti degli occhi e trasformarli nei comandi necessari ad usare il computer (come il click del mouse). (c.c.)

[Fonte: Microsoft]

Tags :