Un muro di 250 Canon che accendono i loro flash per fare da sfondo ad un concerto unico

flash_canon_concerto


La band giapponese Androp ha realizzato un fondale composto da 250 Canon i cui flash sono stati programmati per accendersi in una sorta di schermo digitale in stop-motion. Date un'occhiata al video alla pagina successiva e guidiate da soli l'effetto.
Per programmare i 250 flash di altrettante Canon hanno usato Arduino, openFrameworks e Flash. Quello che si vede nel video è davvero quello che è accaduto: i flash che si accendono e riproducono fondali sempre diversi.

C’è anche un video del making-of che racconta il dietro le quinte della preparazione e sul sito degli Androp ci sono le foto che le macchine fotografiche hanno scattato mentre la band girava il video. Ottimo lavoro, ragazzi, davvero ottimo. (c.c.)

Tags :